banner

banner

lunedì 6 agosto 2018

4524. Un sogno azzardato

Ogni tanto penso a cosa si potrebbe e si dovrebbe fare per aiutare i giocatori d'azzardo. Da una parte occorre potenziare i Servizi e fare prevenzione, ma quando ormai da vent'anni il gioco d'azzardo ha invaso il fragile immaginario collettivo italiano dei soldi facili e veloci, che cosa si può fare d'altro? A mio parere le stesse Istituzioni che hanno permesso tutto ciò dovrebbero iniziare a limitare le opportunità di gioco e non solo delle slot. Parlo di ridurre drasticamente il numero dei tagliandi in circolazione di Gratta e Vinci, di riportare ad una estrazione il Lotto e quindi il Superenalotto, di abolire il 10eLotto, di limitare gli accessi al mondo online e molto altro ancora. Se si ritorna a pensare al gioco d'azzardo come qualcosa di poco sano e sicuramente antieconomico, solo allora si potrà ridurre il numero delle persone e dei loro familiari che si ammalano e magari si tolgono la vita. Sarebbe interessante che il Governo ci pensi e dica anche che rinuncia ai miliardi del gioco recuperandoli da altre parti. Certo è proprio un bel sogno! :(

Nessun commento: